Wednesday, February 19, 2014

genetliaticismi [come il faber, peraltro]

[premessa: forse ti sembrerà una psicopippa. nulla di strano, in fondo lo è.]
il fatto è che non amo molto il mio compleanno.
anzi, da qualche tempo che mi prende una sottile anZia del giorno prima. d'altro canto mica dimentico di non essere del tutto in bolla nel mio divagare esistenziale. però almeno ne ho la precisa consapevolezza. è per questo che dà soddisfazione provar a riavvicinar l'equilibrio, spingendo dalla parte opposta a dove si sbanda.
nonostante ciò continuo a non amare molto il mio compleanno.
naturalmente continuo a chiedermi il perché. sfruttando le approssimazioni successive e le esperienze degli anni che s'appallottolano, a volte sono pure numeri primi.
naturalmente non trovo una risposta definitiva, come d'altronde non lo sono quasi mai: le risposte, dico.
naturalmente però non è 'sto gran problema. perché spess, più che le risposte, sono importanti le domande.
un pezzo di risposta che ho trovato quest'anno è che non mi è [ancora] del tutto semplice, per imbarazzo o cose così, assaporarmi con leggerezza le attenzioni di tutti coloro che, in un modo o nell'altro, si ricordano di me. di tutti neh? a prescindere dalla convinzione o profondità dei ricordi di ciascheduno.
d'altro canto, aiò, so di non essere del tutto in bolla nel mio divagar esistenziale.
e poi ne ho trovato un altro pezzo, di risposta. ed è che mi imbarazzerà pure, però è fottutamente bello ri-scoprire che qualcuno si ricorda di te. quelli vicini e quelli meno vicini. chi si conosce tanto e chi s'incrocia alzando la mano veloce. coloro con cui si interloquisce tutti i giorni e coloro che s'acclarano, magari, solo il giorno del genetliaco del faber [e di questo compleanno comune mi sento molto molto proud, anche se non ho fatto nulla per meritarmelo]. e quindi l'anZia che mi sale è un po' da prestazione di ritorno per interposte persone: aspettarsi questo effluvio puntiniforme di pensieri e di ricordi per me, chi lo farà e in che modo.
perché, in fondo, l'unico senso di questo divagar esistenziale è quello ci sia quell'intreccio bello et ingarbugliato et filiforme della socialità nel divenire.
quindi, con poco understatement, voglio puntellare qui dentro l'effluvio puntiniforme di cui ho assaporato la garrulità, seppur anZioso ex-ante. ma è l'effetto ex-post quello che conta. che poi a volte le cose complicate si rivelano più semplici di come sembrano.
quindi voglio dire grazie. ma mica una roba di maniera, bensì una cosa che sgorga puntiniforme pure quello. li metto in rigoroso ordine di come sono arrivati, per ricordarli uno ad uno, in una piacevolissima infilata d'un fiato. e così grazie a ilaria, elisabetta, sergio, antonella, valentina, alberto, andrea, andrea, davide, alessandra, cristina, marco, linda, paola, carlo, marina, mattia, samuela, laura, mariella, paolo, francesca, giorgio, irvana, monica, omar, emanuela, antonio, angelica [elisa], daniela, sonia, rosario, felice, monica, andrea, silvana, danilo, manuela, federica, giovanna, emanuele, francesco e raffaella, alessandra, massimiliano, katia, francesca, giuseppe, cetty, paola, valentina, antonio, rosy, arianna, valentina, elisa, barbara, elena, sampath, letizia, barbara, giusy, monica, mirko, donatella, stefania, carlo filippo, edoardo davide, flavio, debora, davide, milena, dusy, guido, giovanna, silvana, alessio, cinzia, valentina, chiara, stefania, daniele, luisa, luca, stefania, rosalia, aurora, sara, cristina, olga, francesca, bruno, maruska, francesca.

7 comments:

  1. prego :-))) l'amichetta ilaria

    ReplyDelete
  2. bravo kuso...sono importanti le domande perchè non sempre le risposte arrivano di conseguenza.... ;)

    ReplyDelete
  3. Ohh prego anche qui eh :)
    Sono Rosy ovviamente :)

    ReplyDelete
  4. Bel pensiero e dalla sottoscritta anche condiviso.
    Anch'io non amo molto il giorno del mio compleanno per una semplice ragione, perchè e' l'occasione di rivedere il film della propria vita e immancabilmente manca sempre un pezzo o perchè te lo sei perso strada facendo o perchè, più probabile, non lo hai mai raggiunto!!! Debora.

    ReplyDelete
  5. Ma perché non mi hanno chiamato Alagia? Almeno mi individuavo subito...
    (ma mi sono individuata lo stesso)

    ReplyDelete
  6. Grazie a te! Ancora un puntiforme augurio Faber, ehm Corrado!

    ReplyDelete